Cosa fare durante una vacanza a Lisbona?

Lisbona ha tanti pregi, la luce, le persone, la quiete, ma sopratutto si trova vicino dei posti più carini del Portogallo: Cascais.

A meno di un’ora dalla città, sulla costa portoghese, vi è questa cittadina di pescatori ricca di spiagge, stradine tipiche, ristoranti di pesce e un bellissimo centro storico!

Ecco una piccola guida di cosa potete fare in una gita in giornata, partendo da Lisbona per godervi Cascais in tutta la sua bellezza.

 

mare-città

Cascais: come arrivare.

Da Lisbona raggiungere Cascais è alquanto semplice: basta prendere il treno diretto che parte ogni venti minuti circa dalla stazione di Cais do Sodrè.

Sarà necessario munirsi di biglietto (si può fare alle casse automatiche presenti in stazione) per un costo di circa 4,50€ andata/ritorno.
Per chi possiede la Lisboa Card invece la corsa sarà compresa.

Cascais: cosa vedere

Una volta arrivati è d’obbligo iniziare a girare a piedi il centro storico: piccole stradine bianche, negozi e l’odore di salsedine intorno a voi.

La prima meta è Praia da Rainha (che fu scelta dalla Regina Dona Amelia come sua spiaggia privata). D’estate potrà capitare di trovarla leggermente affollata ma anche solo la vista ne varrà la pena. I miei ricordi più belli però sono legati al mese di gennaio, quando mi sono trasferita a Lisbona qualche anno fa: era domenica, c’era un sole splendente e io ho visto Cascais, insieme alle sue spiagge per la prima volta. La luce che splendeva sul mare è indescrivibile.

Passeggiando si arriva poi a Praia da Ribeira, un altra spiaggia che si apre su un lungomare.
Palácio Seixas.
Uno dei simboli della città, maestoso e luminoso vale la pena anche solo ammirarne l’architettura.

Un giro veloce al forte Nossa Sehnora da Luz e poi il museo Condes Castro Guimarães, da vedere assolutamente nella vostra visita a Cascais. Dentro si trova un manoscritto del del sedicesimo secolo con una delle immagini più antiche di Lisbona, oltre che tanti altri pezzi storici.

Molto carino il Centro Cultural di Cascais, museo ad ingresso libero.

ragazza-paviemento-case

Boca do inferno

Passeggiando lungo la costa del mare, dopo una ventina di minuti vi ritroverete a Bica do Inferno: si tratta di varie scogliere esposte sull’oceano aperto con una grotta in parte crollata. Le onde che si scagliano contro le rocce sono immense e fanno producono un rumore abbastanza suggestivo.

Proseguendo sul lungomare si può fare una lunga passeggiata per lasciarsi cullare dall’oceano e dal sole, con la classica quiete portoghese.

scoglio e mare

Boca do Inferno

Cascais: cosa fare.

Dopo aver visitato il centro, o in alternativa a musei e palazzi, esistono diverse alternative per trascorrere una giornata carina a Cascais.

Ad esempio si può noleggiare la bicicletta  e proseguire lungo la pista ciclabile presente per tutta la costa dell’oceano fino ad arrivare ad una delle spiagge più belle del Portogallo, praia do Guincho. Io vi avviso, il vento spesso non è vostro amico verso quelle zone ma proprio grazie a questo fattore ecco che potreste pensare ad un’altra attività: il Surf.

Muta, tavola e una lezione di un paio d’ore per imparare, suvvia siamo in Portogallo, provare a surfare è quasi d’obbligo!

L’alternativa più tranquilla a queste attività è una paseggiata dalla parte opposta: si torna indietro verso il lungomare di Estoril, un’altra località di mare famosa per il Casinò e la praia do Tamariz.

Cabo da Roca

Avreste mai pensato di trovarvi nel punto più occidentale d’Europa?

Si, quando arriverete a Cabo da Roca avrete di fronte a voi un’immensa roccia, tantissimo verde e l’oceano infinito che si espande.

Quasi la fine del mondo o come direbbe Luis de Camões, dove la terra finisce e il mare inizia (Onde a terra se acaba e o mar começa). 

É forse uno dei posti più suggestivi, un faro, un piccolo negozietto, la fermata dell’autobus che fa avanti e indietro con il centro di Cascais e la natura. Bellissimo, sopratutto al tramonto ma se andate d’inverno consiglio di andare durante gli orari di luce.

Altra chicca per voi amici: portatevi sempre, SEMPRE, una giacchetta o una sciarpa, anche ad agosto perchè il vento non scherza.

Monumento

Cascais: dove mangiare

Suvvia, passiamo alle cose serie: dove mangiare a Cascais?

Ecco la lista dei miei ristoranti preferiti in zona:

House of Wonders
cafè, bar, ristorante vegetariano/vegano che merita non solo per la qualità del cibo ma anche per la terrazza con vista sulla città.

Páteo do Petisco
Petiscar significa assaggiare, mangiare poco: un ristorantino per vari assaggi alla moda delle tapas spagnole per intenderci.

Taberna Economica de Cascais
Piccola tasta portoghese con piatti tipici.

Restaurante Mar do Inferno
Saliamo un pò su di prezzo ma se cercate qualcosa di buono questo ristorante, con terrazza sull’oceano fa al caso vostro!