Il cibo è il mio unico credo e chi mi conosce lo sa bene!

Quindi proprio per questo motivo qualche giorno fa mi sono detta: ma come mai non ho ancora scritto un articolo sui miei posti preferiti dove mangiare a Verona?

No perché va bene la Casa di Giulietta, che belli che sono i posti romantici, ok lo spritz, ma in tutto questo, dove si va a pranzo e a cena in questa bellissima città?

Nemmeno a dirlo eccomi qua pronta a raccontarvi sette osterie tipiche veronesi da non perdere, più una per farvi scoprire il lesso con la pearà, re dei piatti veronesi.

L’intenzione è quella di aggiornare la lista il più possibile e di sacrificarmi per trovare posti per voi!

Dove mangiare a Verona

1.Locanda 4cuochi

Un menù diverso ogni due mesi per offrire sempre cose nuove.

La Locanda 4cuochi si autodescrive così: locanda, come un posto dove si sta bene, quattro come i soci che hanno disegnato il tutto.

Cucina classica veronese, come riso e bisi (riso e piselli) unità a piccole novità, c’è anche la possibilità di provare il menù degustazione, con 5 portate a 48€ a persona.

Prenotate perché è davvero gettonata ma ne vale la pena!

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Locanda 4 Cuochi (@locanda4cuochi)

2.Trattoria da Ropeton

Ci sarebbero tante cose da raccontare sulla Trattoria da Ropeton e sui miei trascorsi, un libro intero fatto di storie.

Un capitolo però parlerebbe sicuramente delle “penne del ropeton“, fatte con la panna, i peperoni rossi, pesto di maiale e curry. Una cosa divina che ancora sogno, e ve lo dice una che di solito non ama i peperoni in nessun modo.

Una cucina classica veronese in un osteria alla mano e di famiglia. Una vera chicca insomma!

3.Hostaria la vecchia Fontatina

Ti piace vincere facile?

La migliore per qualità\prezzo secondo me.

La vecchia fontanina è un locale storico nel centro di verona che offre piatti della tradizione, comei bigoli al ragù ma anche un risotto all’amarone che non te lo scordi più.

Davvero molto carino l’ambiente, fidatevi di zia Ross!

4.Osteria al Duca

Ho un ricordo bellissimo di questo posto, è stato il primo ristorante della mia prima cena fuori da adulta. Credo fosse un compleanno al liceo, una serata che porto ancora nel cuore.

Ma a parte questo mio rivangare ricordi non posso fare altro che consigliarvi l’Osteria al Duca, a pochi passi dalle arche scaligere.

Sembra quasi di mangiare a casa di nonna, con il profumo di buono che arriva dalla cucina, l’ambiente pittoresco e la polenta che dal piatto di urla mangiamii

5. Trattoria Pane e Vino

Risotto all’amarone mi sentiii!

La trattoria Pane e Vino è un posticino carino, sempre in centro e un poò più sofisticato: si mangia davvero bene, pochi piatti (tipici ovviamente) ma buoni.

La mia combo: risotto all’amarone, trovare una seconda persona che prenda gli gnocchi per fare a metà, lo stracotto di manzo e il dessert del giorno.

Aggiungiamo un vinello così da poter dire: si, la giornata perfetta esiste!

6.Caffè Monte Baldo

Ma prima di tutto, possiamo parlare della bellezza vintage del caffè Monte Baldo?

No perchè io mi fermo a guardarlo (e fotografarlo) ogni volta che ci passo davanti!

Ma al di là di tutto, questo posto che in origine era un caffè, è diventata oggi una delle osterie più gettonate  a Verona: a me ricorda quei vecchi film d’amore, dove lei aspetta lui seduta ad un tavolino, con l’aria triste che si rallegra solo quando lo vede arrivare.

Non fatevi ingannare dal nome, andateci a pranzo o a cena per un mix di gusti che spaziano tra pesce e carne di tutti i tipi!

Dove mangiare a Verona: la pearà

7. Ristorante il Torcolo

Bisogna fare una premessa: come racconto da sempre, sono cresciuta a Verona ma non sono nata qui. Anche se mi considero veronese pecco su alcune cose, come la pearà, piatto tipico veronese di cui non vado matta, anche se, se capita, mangio volentieri.

Ma prima di tutto, cos’è la pearà?

Si tratta di una salsa, da aggiungere alla carne bollita. Si ottiene facendo bollire nel brodo il pana grattato raffermo, il midollo e il pepe.

Uno dei piatti davvero davvero tipici di questa città è proprio il lesso con la pearà e non posso fare altro che consigliarvi Il Torcolo, uno dei ristoranti che preferisco, tra le altre cose anche perchè mi ha davvero fatto apprezzare questa parte di Verona che non mi appartiene.